Garanzia Giovani, 145.000 iscritti. Assessore: "Veneto si conferma tra le prime regioni per efficacia della presa in carico"

2' di lettura 27/08/2021 - Sono circa 145.000, di cui oltre 5.000 nei primi sei mesi del 2021, i giovani Neet di età compresa tra i 15 e i 29 anni che hanno aderito in questi anni a Garanzia Giovani Veneto, l’iniziativa contro la disoccupazione giovanile riservata ai giovani che non studiano e non lavorano. Secondo i dati del monitoraggio a cura di Regione del Veneto e Veneto Lavoro, al 30 giugno 2021 le adesioni complessive hanno raggiunto quota 170.000, a significare che alcuni iscritti hanno aderito più volte nel corso degli anni.

“Con il 99% di Patti di servizio stipulati sul totale delle adesioni valide – sottolinea l’assessore regionale a Scuola, Lavoro e Formazione - il Veneto si conferma stabilmente la seconda regione in Italia per efficacia nella presa in carico, con tempistiche medie di attesa tra adesione e stipula del patto che stanno ora tornando a diminuire dopo i rallentamenti subiti nell’ultimo anno a causa dell’emergenza Covid-19 e che attualmente si attestano attorno a 6 giorni. I Patti di servizio ancora attivi al 30 giugno 2021 sono 24.800”.

Oltre a una prima attività di accoglienza, presa in carico e orientamento, che coincide normalmente con la stipula del Patto di servizio, la rete dei servizi per l’impiego del Veneto ha erogato complessivamente più di 65 mila attività, costituite prevalentemente da interventi di orientamento specialistico (19.674), formazione (21.790) e tirocini (13.583), spesso combinati all’interno di un unico percorso.

“La maggior parte di quanti escono dal Programma – aggiunge l’Assessore - lo fa dopo aver trovato un lavoro o aver ripreso gli studi. I giovani che hanno avuto almeno un’occasione di lavoro dopo l’adesione sono 105.000, la maggior parte dei quali risulta tuttora occupata, spesso con un contratto di lavoro stabile. Gli occupati si distribuiscono equamente sul territorio, con una leggera prevalenza delle province di Vicenza, Padova e Treviso e una quota non marginale di giovani che trovano lavoro nelle regioni limitrofe al Veneto, mentre i settori più attrattivi risultano il turismo, l’industria metalmeccanica e il commercio”.

Il report di monitoraggio di Garanzia Giovani Veneto con tutti i dati sull’andamento dell’iniziativa in regione è disponibile nella sezione dedicata di ClicLavoro Veneto all’indirizzo www.cliclavoroveneto.it/garanzia-giovani e nella Press Area del portale.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-08-2021 alle 11:30 sul giornale del 28 agosto 2021 - 125 letture

In questo articolo si parla di lavoro, veneto, regione Veneto, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cgw9





logoEV