Treviso: Sequestrati 570 pacchetti di sigarette di contrabbando

guardia di finanza 1' di lettura 17/06/2022 - Nell’ambito dei controlli sui passeggeri in transito presso l’Aeroporto San Giuseppe, i funzionari dell’Agenzia delle Accise, Dogane e Monopoli (ADM) in servizio presso l’Ufficio delle Dogane di Treviso e i finanzieri del Gruppo della Guardia di Finanza di Treviso, su segnalazione degli addetti alla sicurezza dello scalo aeroportuale, hanno intercettato e sequestrato circa 8 chilogrammi di sigarette non dichiarate, rinvenute all’interno dei bagagli di una cittadina Rumena proveniente da Bucarest (Romania).

Le sigarette, del peso di 8.450 grammi, pari a 570 pacchetti, erano state occultate alla rinfusa all’interno del bagaglio a mano e da stiva dalla passeggera arrivata in Italia e diretta a Manchester.

Trattandosi di introduzione non dichiarata nel territorio nazionale di Tabacchi Lavorati Esteri per una quantità inferiore a 10 Kg, si è proceduto, in base al comma 2, dell’art.291 bis del DPR 43/1973, modificato dal D.Lgs. 8/2016, a comminare una sanzione amministrativa pari a euro 5,16 per ogni grammo convenzionale di TLE detenuto, per un totale di 50.000 euro.

L’operazione conferma l’efficacia del presidio di legalità garantito da ADM e GdF che operano quotidianamente presso le frontiere aeroportuali, tutelando, tramite un’accurata analisi dei rischi, gli interessi dell’erario e della collettività.






Questo è un articolo pubblicato il 17-06-2022 alle 12:54 sul giornale del 18 giugno 2022 - 102 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, guardia di finanza, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dbGw





logoEV