Verona: Tentato omicidio a San Michele Extra: fermato un 34enne. La vittima è ricoverata in prognosi riservata

2' di lettura 28/06/2022 - È stato fermato dagli agenti delle Volanti e condotto presso il carcere di Montorio il 34enne che mercoledì sera in via Madonna di Campagna, a San Michele Extra, ha accoltellato un 32enne cittadino ucraino. L’accusa nei suoi confronti è di tentato omicidio. La vittima, attinta con un grosso coltello al fianco sinistro, è tuttora ricoverata in prognosi riservata presso il reparto di terapia intensiva dell’Ospedale di Borgo Trento.

Secondo le prime ricostruzioni degli agenti, il tentato omicidio sarebbe scaturito all’esito di una violenta lite scoppiata tra la vittima, da una parte, e il 34enne e suo fratello dall’altra.

Un diverbio acceso, iniziato alle 18 di mercoledì sempre in via Madonna di Campagna tra il cittadino ucraino e il fratello del fermato, un 30enne già noto alle forze dell’ordine.

Dopo questo iniziale alterco, conclusosi nel giro di pochi minuti con l’allontanamento del 30enne, la lite è ricominciata due ore più tardi. Questa volta, a dare manforte al 30enne è arrivato anche il fratello, un 34enne anch’egli già noto alle forze dell’ordine.

La lite tra i tre è apparsa sin da subito violenta, tanto da spingere un residente in zona ad allertare il 113 per segnalare quanto stava accadendo.

Quando il litigio sembrava ormai concluso, il 34enne avrebbe raggiunto alle spalle il cittadino ucraino che si stava dirigendo verso la propria bici e lo avrebbe colpito con un grosso coltello al fianco sinistro, per poi scappare.

In pochi minuti gli agenti delle Volanti sono giunti sul posto e, dopo aver affidato la vittima alle cure del personale sanitario, si sono messi subito sulle tracce del responsabile.

La fuga del giovane è stata breve: intorno alle 23.30, infatti, il 34enne si è presentato in Questura. Per lui è scattato immediatamente il fermo di indiziato di delitto e, su disposizione del PM di turno, dott.ssa Elisabetta Labate, il giovane è stato accompagnato presso il carcere di Montorio in attesa dell’udienza di convalida.

Poco lontano dal luogo della lite, gli agenti delle Volanti hanno rinvenuto e sequestrato anche il coltello utilizzato dal 34enne.

Martedì mattina il Giudice ha convalidato il fermo e disposto nei confronti del giovane la misura della custodia cautelare in carcere.








Questo è un articolo pubblicato il 28-06-2022 alle 18:53 sul giornale del 29 giugno 2022 - 101 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/ddoM





logoEV