Musica veneta: alcuni nomi da tenere sempre a mente

3' di lettura 16/01/2023 - Come ben si sa, la musica è uno di quegli elementi che unisce da sempre popoli e persone. Naturalmente anche l'Italia non è da meno, soprattutto in questo gennaio 2023, che sta vedendo il conto alla rovescia per la 73esima edizione del Festival di Sanremo previsto per la prima metà di febbraio, ma attenzione!

Il nostro Paese è da tempo immemore una vera e propria fucina di talenti, ma ci siamo mai soffermati davvero a pensare alle particolarità regionali? Se non l'avete ancora fatto, eccovi qui sotto una piccola lista di nomi di artisti veneti che hanno dato il loro personalissimo contributo al mondo del pentagramma.

Naturalmente, prima di procedere, vi ricordiamo che il seguente ordine è puramente casuale dato che non si tratta di una classifica, ma piuttosto di una sorta di piccolo “breviario musicale veneto”.

  1. Antonio Vivaldi

Nato nella città dell'omonimo casinò dove, ancora oggi, si possono respirare le stesse atmosfere antiche e classiche, Antonio Vivaldi è stato uno dei maggiori esponenti del Barocco grazie alle sue composizioni per violino e mandolino tra i vari.

  1. Le Orme

Formatisi tra Marghera e Murano negli anni Sessanta, la band comincia a calcare i palchi proponendo un sound tipico del periodo beat per poi variare verso territori più affini al rock progressivo. In questa maniera le Orme si sono inseriti tra i portabandiera del genere in Italia, assieme a band come la Premiata Forneria Marconi e il Banco del Mutuo Soccorso.

  1. Red Canzian

Bruno Canzian, meglio noto come Red Canzian (data la sua abitudine di vestirsi di rosso), è noto ai più per essere il bassista dei Pooh dopo l'uscita di Riccardo Fogli. In pochi ricordano che in verità lui sarebbe un chitarrista, che ha esordito con i Capiscum Red. Oltre ai Pooh, Canzian può vantare una certa discografia solista e un impegno verso la natura non da poco.

  1. Patty Pravo

Per l'anagrafe Nicoletta Strambelli, ma per i tanti fan e appassionati di musica italiana è semplicemente Patty Pravo. La famosa “ragazza del Piper” che, a partire dagli anni Sessanta, ha conquistato le classifiche di tutto lo Stivale con brani come Pensiero stupendo, Pazza idea e tanti altri ancora.

  1. Rumatera

Tralasciamo per un momento le sonorità più “soft” per altre più spiccatamente punk rock e, soprattutto, dialettali. Tra i nomi più importanti di un certo tipo di musica ci sono infatti i Rumatera, nati dalle ceneri dei Catarrhal Noise, che hanno saputo mischiare bene umorismo, attitudine ed un certo modo di essere veneti.

  1. Donatella Rettore

Spesso chiamata più semplicemente Rettore per suo stesso desiderio, questa cantautrice e paroliera è uno dei massimi esempi di quel particolare movimento musicale che venne definito “divertentismo”, con testi in equilibrio tra musica d'autore e doppi sensi. Basta pensare dunque a delle vere e proprie hit come Splendido splendente oppure Kobra!

  1. Francesca Michielin

Tra i nomi più in voga del cantautorato moderno c'è senza alcun dubbio la polistrumentista Francesca Michielin che, oltre ad aver presentato X Factor, può vantare un certo numero di premi vinti e una serie di album che hanno segnato la sua ascesa nel panorama musicale nostrano.






Questo è un articolo pubblicato il 16-01-2023 alle 11:13 sul giornale del 14 gennaio 2023 - 10 letture

In questo articolo si parla di redazione, spettacoli, gradara, articolo, Un Pianoforte sotto le stelle, Misano Piano Festival 2017

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dNh2


logoEV
qrcode