Padova: Controlli antidroga in stazione, 15 segnalati

2' di lettura 06/03/2023 - Nell’ultimo mese, i militari del Comando Provinciale di Padova hanno intensificato i controlli nella zona della stazione di Padova, luogo strategico della città per il transito quotidiano di migliaia di visitatori e pendolari.

Le operazioni, condotte dai Baschi Verdi e dalle unità cinofile del Gruppo di Padova, hanno permesso di trarre in arresto un soggetto straniero, denunciare a piede libero un italiano e segnalare alle Prefetture competenti 13 assuntori, sottoponendo complessivamente a sequestro 820 grammi di marijuana e 45 grammi di hashish circa.

Nel dettaglio, a seguito della scoperta di marijuana occultata tra gli effetti personali di un soggetto di nazionalità italiana, le Fiamme Gialle estendevano la perquisizione al domicilio vicentino dell’indagato, rinvenendo quasi 60 grammi di stupefacente, oltre a un bilancino di precisione e ad apposito materiale strumentale alla coltura di piante di cannabis, quali lampade riscaldanti, ventilatori, tende per la coltivazione indoor e vasi. L’intervento terminava con il sequestro di quanto sopra descritto e la denuncia a piede libero del detentore.

L’impiego dell’unità cinofila del Gruppo di Padova si è rivelata altresì fondamentale per l’individuazione di uno straniero, il quale, alla vista dei militari presenti nel sottopasso ferroviario, effettuava un repentino cambio di direzione, allontanandosi frettolosamente.

I Finanzieri riuscivano comunque a raggiungere l’individuo per sottoporre a controllo lo zaino segnalato dal cane antidroga, ma in queste fasi concitate lo stesso riusciva a darsi alla fuga, repentinamente interrotta dal personale intervenuto.

L’operazione proseguiva con una perquisizione personale e dei relativi effetti personali, conclusasi con la scoperta di due involucri in cellophane, contenenti 755 grammi di marijuana, poi sottoposta a sequestro. Si procedeva, quindi, a trarre in arresto l’uomo, già gravato da precedenti specifici e senza fissa dimora, associandolo presso la casa circondariale di Padova.

In sintesi, nel mese di febbraio sono state più di 100 le persone sottoposte a controllo durante il transito in stazione, di cui 13 segnalate alle Prefetture competenti per detenzione di droga per uso personale e 2 all’Autorità giudiziaria.

Fermo restando che, per il principio della presunzione di innocenza, la colpevolezza in relazione alle vicende in esame sarà definitivamente accertata solo ove intervenga sentenza irrevocabile di condanna, il primo soggetto è stato segnalato alla Procura di Padova per detenzione dello stupefacente rinvenuto in stazione e, contestualmente, anche alla Procura di Vicenza per il narcotico e la strumentazione da coltivazione scoperti nella propria abitazione, mentre il secondo soggetto, tratto in arresto, convalidato dall’Autorità giudiziaria di Padova, dovrà rispondere di detenzione ai fini di spaccio.

L’intervento condotto dai Finanzieri di Padova rientra nel novero delle ordinarie attività di controllo del territorio, in coordinamento con le altre Forze di polizia, specie nei principali punti di aggregazione della città, e testimonia il continuo impegno del Corpo a tutela della legalità.








Questo è un articolo pubblicato il 06-03-2023 alle 10:09 sul giornale del 07 marzo 2023 - 18 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/dVVJ





logoEV
qrcode