SEI IN > VIVERE VENETO > CRONACA
articolo

Padova: Sequestrati 190 mila capi di abbigliamento irregolari

1' di lettura
28

Nei giorni scorsi, nell’ambito delle attività di controllo economico del territorio, i finanzieri del Comando Provinciale di Padova hanno sottoposto a sequestro 190 mila capi d’abbigliamento, privi di etichette o carenti delle informazioni minime per i consumatori.

L’operazione, condotta dai Baschi Verdi del Gruppo, è scaturita da un’autonoma attività informativa volta al contrasto del commercio di prodotti irregolari e ha consentito di individuare un’azienda, operante nella zona industriale di Padova, che poneva in vendita la merce in rassegna.

All’atto dei preliminari accertamenti, i militari appuravano che i prodotti erano privi di etichette o, nella maggior parte dei casi, recavano etichette, a vario titolo, non regolari, in quanto recanti denominazioni delle fibre diverse da quelle normativamente previste, espresse solo in sigle, in ordine non decrescente (ossia con indicazione invertita del peso delle fibre, facendo precedere la percentuale minore a quella maggiore) o in lingua non italiana.

Per tali motivi, tutti i capi d’abbigliamento venivano messi a disposizione della Camera di Commercio di Padova per le determinazioni di propria competenza. Gli articoli in parola sarebbero stati commercializzati a prezzi particolarmente vantaggiosi, alterando le normali dinamiche di mercato del settore.

All’esito dell’attività il titolare dell’esercizio commerciale è stato segnalato al citato Ente per le valutazioni in ordine all’irrogazione della prescritta sanzione amministrativa.

L’attività delle Fiamme Gialle di Padova testimonia il costante impegno profuso dalla Guardia di Finanza nella tutela del mercato dei beni e servizi, della libera concorrenza e dei consumatori.





Questo è un articolo pubblicato il 12-09-2023 alle 11:12 sul giornale del 13 settembre 2023 - 28 letture






qrcode