SEI IN > VIVERE VENETO > CRONACA
articolo

Treviso: Operai cadono dentro una cisterna nella cantina Cà di Raio a San Polo di Piave: un morto e un ferito grave

1' di lettura
44

I malori causati dalle esalazioni di monossido. Ha perso la vita un operaio di Bassano del Grappa. Trasportato con l'elisoccorso, un altro operaio di Cordignano, ora ricoverato in ospedale. L'incidente sul lavoro oggi 14 settembre alle ore 14. Caduti dentro una cisterna con autoclave.

I due operai stavano pulendo un silos, quando sono stati colti da malore a causa delle esalazioni interne. Non indossavano gli autorespiratori e avrebbero respirato il monossido di carbonio, che invisibile ma pericoloso stazionava all'interno. Inizialmente solo un operaio era entrato per pulire, l'altro non vedendolo uscire è entrato, rimanendo a sua volta intossicato. Immediata la chiamata ai Vigili del Fuoco di Conegliano e Motta di Livenza, giunti sul posto con i Carabinieri di San Polo di Piave le ambulanze e l'elisoccorso, che ha trasportato il ferito grave. Mentre il corpo dell'operaio deceduto è stato oggetto dei rilievi del Magistrato. Presa di posizione dei sindacati, che sottolineano come l'apertura della vendemmia sia subito stata funestata da questo gravissimo incidente sul lavoro. Luca Zaia esprime il suo cordoglio, denso di interrogativi: “Carabinieri e tecnici dello Spisal cercheranno di dare una risposta sulle modalità di questo dramma, ma nessuno di noi troverà mai una risposta alla domanda che tutti ci facciamo: perchè ? Perchè proprio oggi? Perchè tanto dolore a chi non lo meritava di certo? Esprimo il mio più profondo cordoglio alle famiglie travolte da questa tragedia e a tutti coloro che hanno amato e conosciuto la vittima e che ora stanno in ansia per il collega ricoverato”



Questo è un articolo pubblicato il 14-09-2023 alle 17:42 sul giornale del 15 settembre 2023 - 44 letture






qrcode