SEI IN > VIVERE VENETO > CRONACA
comunicato stampa

Vicenza: Scoperta pizzeria abusiva con dipendente in nero

2' di lettura
42

La Guardia di Finanza di Vicenza ha portato a termine un’operazione di servizio di polizia tributaria ed amministrativa in materia di lavoro nero, ottemperanza agli obblighi fiscali e possesso di titoli autorizzativi amministrativi e sanitari nei confronti di locale aperto al pubblico in un’amena vallata nel cuore dei Colli Berici.

In particolare, nel corso di un recente intervento, eseguito dai finanzieri della Tenenza di Noventa Vicentina, congiuntamente a personale della Polizia Locale di Longare, è stata individuata un’attività completamente abusiva di somministrazione di alimenti e bevande, una vera e propria pizzeria realizzata all’interno di un giardino, ma con libero accesso agli avventori.

Il titolare di una azienda agricola organizzava serate con “giro pizza”, cotta in forno a legna, alla presenza di clienti paganti, avvalendosi anche di una dipendente completamente “in nero”, senza avere alcun titolo amministrativo autorizzativo e sanitario per poter somministrare alimenti e bevande al proprio pubblico di avventori.

Gli operanti hanno contestato alla parte l’utilizzo della predetta dipendente non in regola, applicando la c.d “maxisanzione”, nonché l’omessa installazione di registratore di cassa o terminale elettronico atto a certificare i corrispettivi derivanti dall’attività commerciale; la Polizia Locale ha contestato invece il mancato possesso dei titoli autorizzativi amministrativi e sanitari indispensabili per poter esercitare l’attività di ristorazione.

Ad oggi, il titolare dell’azienda ha immediatamente aderito alle contestazioni mosse nei suoi confronti, pagando poco dopo tutte le sanzioni scaturite dall’attività illecita, pari a circa € 8.500,00.

L'attività operativa, svolta nell’ambito di una più ampia azione di controllo a tutela dei consumatori e dei conti pubblici assicurata dalla Guardia di Finanza, testimonia l’impegno profuso dal Corpo anche nell’importante settore della salute pubblica e della tutela del lavoro.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-09-2023 alle 10:08 sul giornale del 19 settembre 2023 - 42 letture






qrcode