SEI IN > VIVERE VENETO > ATTUALITA'
articolo

Treviso: Terremoto di magnitudo 4,1 tra Udine e Pordenone, sentito anche a est di Treviso

1' di lettura
40

Mercoledì 27 marzo alle 22,19 si è risvegliato l' "orcolat" come viene chiamato in Friuli e la terra ha tremato con epicentro il comune di Socchieve in provincia di Udine. Sono seguite altre due scosse alle 22,45 e alle 3,36 a Tramonti di Sopra spostando l'evento in provincia di Pordenone

Una forte scossa di terremoto ha riportato per un attimo gli abitanti del Friuli e di parte della Marca Trevigiana al tristissimo 6 maggio del 1976. La prima scossa è stata registrata dai sismografi alle 22,19 tra Socchieve e Tramonti di Sopra. Magnitudo 4,1 profondità di 10 chilometri. Questi sono i numeri forniti dall'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia.

Scossa forte e sentita anche a est della nostra provincia, ma non si segnalano danni a cose e persone, solo tanta apprensione per il timore di scosse successive, che sono arrivate alle 22,45 con magnitudo 2,3 e alle 3,36 con magnitudo 2,7 a Tramonti di Sopra nel Pordenonese. Allertata la Protezione Civile sia del Friuli che del Veneto.

Gli edifici in Friuli, dopo il disastroso terremoto del 6 maggio 1976 sono stati ricostruiti o costruiti tutti rigorosamente con le più severe norme antisismiche in grado di reggere fortissime sollecitazioni sia sussultorie che ondulatorie. Diversa la situazione in Veneto, dove la normativa appare spesso essere stata disattesa. Non si segnalano per ora altre scosse, anche se l'allerta resta alta.



Questo è un articolo pubblicato il 28-03-2024 alle 14:25 sul giornale del 29 marzo 2024 - 40 letture