SEI IN > VIVERE VENETO > CRONACA
articolo

Treviso: Operaio di Fontanelle cade dalla gru e muore a Fiume Veneto

1' di lettura
56

Vigilia del 1 maggio macchiata di sangue. La tragedia in un allevamento di animali domestici, la mattina del 30 aprile. Ivo Bellotto 68 anni di Fontanelle, colpito da un gancio della gru che non gli ha lasciato scampo

Le morti sul lavoro si contano ogni giorno in Italia e la vigilia del primo maggio non fa eccezione. Questa volta è toccato a un operaio trevigiano, Ivo Bellotto 68 anni residente a Lutrano di Fontanelle, che all’età in cui doveva essere in pensione, magari a pescare in barca, era invece in Friuli a lavorare.

La tragedia la mattina del 30 aprile in un allevamento di animali da cortile in via Kennedy a Fiume Veneto nel Pordenonese, non lontano da casa. Ivo lavorava per la Biemme Costruzioni e Scavi di Fontanelle che stava eseguendo dei lavori di ampliamento e ristrutturazione di alcuni capannoni. Mentre stava manovrando una gru con appesi dei materiali edili, un pesante gancio si è staccato colpendolo e facendolo precipitare.

La morte è stata istantanea e l’elicottero del Suem 118 purtroppo non è servito, il medico ha solo potuto constatare la morte per un profondo trauma e conseguente arresto cardiaco. Ivo Bellotto era nato nel 1955 e viveva serenamente a Lutrano, stessa frazione dove ha sede la ditta per la quale lavorava dal 2020, con la moglie un figlio e una figlia.

Non riportiamo le parole di sdegno e le frasi fatte dei sindacati, come abitualmente facciamo, vista l’ inutilità delle parole.



Questo è un articolo pubblicato il 01-05-2024 alle 01:41 sul giornale del 01 maggio 2024 - 56 letture






qrcode